Un mattone per la LILT

Progetto per l'ampliamento degli spazi ambulatoriali e di accoglienza

E' ormai una certezza, le nostre attività sono sempre più richieste e questo, se da un lato significa che c'è una sempre maggior domanda di qualità di vita, dall'altro che la LILT ha bisogno di ampliarsi! Il progetto “Un mattone per la LILT” nasce per raccogliere i fondi necessari alla ristrutturazione della sede di via Turati.
Regalaci un mattone, lo trasformeremo in attività di prevenzione e diagnosi precoce per tutti.


Insieme vogliamo rendere la nostra associazione sempre più accogliente e funzionale, incrementando le attività di diagnosi precoce e le iniziative di educazione sanitaria.
Questo si traduce in un aumento degli ambulatori, delle sale e delle stanze riservate ai colloqui individuali, alle consulenze specifiche, ai corsi anti - fumo, ai percorsi di educazione alimentare e a tutte le altre attività svolte dalla LILT felsinea.

Sarà una ristrutturazione a tutto tondo che renderà la nostra sede più attrezzata e le nostre azioni più efficaci.

Tutti insieme continueremo, così, ad essere un solido punto di riferimento per chi vorrà tenere lontano il cancro dalla propria vita, per chi ha bisogno di assistenza e supporto, per i malati e per le fasce più fragili ed esposte alla malattia.

Per questo bellissimo e importante progetto servono fondi e investimenti. Prevediamo una spesa di 130mila euro per costruire i nuovi spazi e 100mila euro per le attrezzature e gli arredi.

Progetto sostenuto nel 2018 con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi): €15.000

Vuoi aiutarci anche tu?
Regalaci un mattone, lo trasformeremo in attività di prevenzione e diagnosi precoce per tutti!
Con 10 euro poseremo i primi mattoni
Con 30 ci aiuterai a costruire una fila intera
Con 50 alzerai un muro
Con importi maggiori contribuirai agli arredi, impianti e attrezzature mediche



DONA ORA QUI!








Le erogazioni sono fiscalmente detraibili in base al Decreto legislativo del 03/07/2017 n. 117
Art. 83 Detrazioni e deduzioni per erogazioni liberali
In vigore dal 11/09/2018
Modificato da: Decreto legislativo del 03/08/2018 n. 105 Articolo 27

"Dall'imposta lorda sul reddito delle persone fisiche si detrae un importo pari al 30 per cento degli oneri sostenuti dal contribuente per le erogazioni liberali in denaro o in natura a favore degli enti del Terzo settore non commerciali per un importo complessivo in ciascun periodo d'imposta non superiore a 30.000 euro La detrazione e' consentita, per le erogazioni liberali in denaro, a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241."


E' possibile contribuire:

  • Donando ONLINE clicca qui per donare dal nostro sito
  • Donando ONLINE attraverso la piattaforma Rete del Dono link
  • Bonifico bancario intestato a Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori sez. Prov. Bologna
    BPM- IBAN IT 87 R 05034 02404 000000002000
    INTESA SAN PAOLO (CARISBO) - IBAN IT 96 L 030 6902 4780 7400 0045 028
    C/C Postale n. 17403403 intestato a LILT Bologna



LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
Privacy PolicyCookie Policy
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it Privacy PolicyCookie Policy
Top