Progetto 'Anello Parchi'

In collaborazione con il gruppo di progetto Nordic è Salute della Polisportiva Masi e con l'Associazione e.ventopaesaggio è stato progettato un percorso denominato "Anello dei Parchi" che collega tra loro i parchi di Casalecchio di Reno. Percorso camminando, in bicicletta, di corsa o con la tecnica del nordic walking, questa proposta vuole sollecitare i cittadini a utilizzare i parchi, i giardini, le piste ciclo-pedonali vicino a casa per il proprio benessere fisico e intende promuovere l’importanza del praticare attività sportiva e ludica e tutelare, attraverso la conoscenza, il territorio e dell’ambiente in cui si vive.

L'obiettivo è sensibilizzare sull'importanza di praticare esercizio fisico regolarmente e di un corretto stile di vita nella prevenzione delle malattie oncologiche, fornendo allo stesso tempo un'opportunità per farlo.

L'importanza della prevenzione e il Codice Europeo Contro il Cancro

Fare prevenzione oncologica vuol dire eliminare o ridurre i fattori di rischio che possono determinare l’insorgenza dei tumori. Fumo, alcol, scorretta alimentazione, sedentarietà, eccesso di peso corporeo, errata esposizione alle radiazioni ultraviolette (raggi solari, lampade abbronzanti), sono elementi di rischio noti per molti tumori e per gravi malattie, su cui ciascuno di noi può intervenire, adottando stili di vita salutari. Basti pensare che in Italia, se tutti attuassimo una corretta prevenzione, eviteremmo l’insorgenza di circa 90.000 nuovi casi di cancro ogni anno.

La prevenzione comincia da noi, abbiamo sempre la possibilità di scegliere il nostro stile di vita e regalarci salute!

Leggi o scarica il Codice europeo contro il Cancro link


Esercizio fisico

Il 3 e 4 punto del Codice invitano ad "Impegnarsi ad essere in buona forma fisica" ed "Essere attivi nella vita quotidiana. Limitare il tempo che passi seduto."

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le patologie legate allo stile di vita sedentario rientrano tra le prime 10 cause di morte e di inabilità nel mondo. La sedentarietà, infatti, rappresenta un fattore di rischio di molte gravi patologie metaboliche croniche, quali le malattie cardiovascolari, il diabete mellito, l’obesità ed anche vari tumori, come, ad esempio, quello del seno e del colon-retto.

I benefici dell’attività fisica
si manifestano inoltre sulla salute delle nostre ossa e dei nostri muscoli, che vengono resi più forti da un costante esercizio fisico con minor rischio di sviluppare osteoporosi e fratture da fragilità. Concederci del tempo per praticare degli sport, infine, contribuisce al nostro benessere psico-fisico, riducendo stress, ansia, depressione e favorendo anche la socializzazione.

Non è necessario affaticarsi per ottenere i salutari benefici dell’attività fisica, né impiegare grosse risorse di tempo o economiche: piccoli accorgimenti nella nostra vita quotidiana possono già essere efficaci, come suggerito dagli esempi riportati di seguito.



Alimentazione

Il 5 punto del Codice invita ad "Adottare una dieta salutare"

Il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach affermava “Siamo quel che mangiamo”. Per questo dovremmo scegliere per noi i cibi migliori: per la nostra salute, per sentirci in forma, ma soprattutto per prevenire e vincere il cancro, la malattia che costituisce una delle principali cause di morte nel mondo.
L’errata alimentazione incide sull’insorgenza dei tumori per circa il 35 %.
Viviamo in un contesto mondiale in cui il consumo di cibo spesso è eccessivo e scorretto e può pertanto provocare gravi patologie.

Corsi di alimentazione per pazienti oncologici -
cicli di incontri individuali e/o di gruppo per fornire informazioni e consigli su come l’alimentazione può aiutare nella fase post operatoria.

Link alla pagina LILT sull'educazione alimentare


Lotta al tabagismo

I primi due punti del Codice recitano: "Non fumare. Non fare uso di tabacco in alcuna forma." e "Rendi la tua casa libera dal fumo. Sostieni le politiche anti-fumo nel posto di lavoro."

Molti dei tumori più frequenti sono causati dal fumo (es: polmone, cavo orale, faringe, laringe e dell’esofago). Il fumo - attivo o passivo - determina inoltre l’insorgenza di broncopneumopatie croniche ostruttive (BPCO) ed altre patologie polmonari croniche; gravi malattie del cuore e delle arterie (infarto, ictus, ipertensione arteriosa, etc.); maggiori rischi di impotenza sessuale per l’uomo e riduzione della fertilità in entrambi i sessi; anomalie nel decorso della gravidanza e dello sviluppo fetale; invecchiamento precoce della pelle, gengiviti, macchie sui denti, alito cattivo, rughe profonde sul viso, tono muscolare decadente.
Un elenco, questo, che dovrebbe aiutare a prendere coscienza dei rischi che corriamo ed a spingerci ad agire!

Corsi Anti-Fumo: gruppi per la disassuefazione dal fumo - la LILT di Bologna dal 1993 costituisce uno dei Centri Antifumo (CAF) nel territorio.
Link
alla pagina


LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Associazione Metropolitana LILT di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
Privacy PolicyCookie Policy
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Associazione Metropolitana LILT di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@legatumoribologna.it Privacy PolicyCookie Policy
Top